LGM ENGINEERING ACQUISISCE LA CERTIFICAZIONE ATEX PER ASSEMBLATI

ATEX Montaggi

Come ufficialmente annunciato nel corso dell’evento IVS 2019 di Bergamo, LGM ENGINEERING acquisisce la certificazione ATEX per assemblati. Ciò significa che a seguito di accurate verifiche pre-durante-post fase di montaggio di qualsiasi componente, LGM ENGINEERING potrà apporre la certificazione ATEX all’intero assemblato realizzato.

Ma esattamente a cosa si riferisce l’ATEX sui montaggi?

La direttiva ATEX si applica ai singoli “apparecchi” o ad una combinazione di essi; in modo similare alla PED, quindi, anche gli assemblati di prodotti possono rientrare nel campo di applicazione di questa direttiva soprattutto nel caso in cui in fase di integrazione si introduca un rischio di innesco non valutato per i singoli apparecchi. In precisione, si definisce come “assemblato” un insieme equipaggiato (o destinato ad essere equipaggiato) di un sistema di azionamento diverso dalla forza umana o animale diretta, composto di parti o di componenti, di cui almeno uno mobile, collegati tra loro solidamente per una applicazione ben determinata.

L’esperienza porta a constatare che nell’ ambito di applicazione degli impianti industriali non vi è un unico soggetto responsabile dell’immissione sul mercato di un insieme, ma piuttosto è l’utilizzatore che per implementare un determinato processo si avvale di diversi soggetti. Ecco come in questo meccanismo, disporre di un ente in grado di validare e certificare gli assemblati assume un’importanza imprescindibile, soprattutto nel mondo dell’industria di processo.

0 Comments

Leave your comment